infoverona.it :: Naufragio a Rimini, tre veronesi morti, due feriti
Naufragio a Rimini, tre veronesi morti, due feriti
Scritto da red2   
marted́, 18 aprile 2017 18:43

4 morti e 2 feriti, di cui cinque veronesi, nel naufragio di Rimini.
Si tratta del veronese Enrico Martinelli, nato nel 1945, ex dirigente della Valdadige, sposato, padre di due figli; Ernesto Salin, 64 anni, ingegnere di Camisano Vicentino; Alessandro Fabbri, 65 anni, cardiochirurgo, proprietario della barca, la figlia, Alessia Fabbri, 38 anni, notaio, e fidanzata di Luca Nicolis.
Nicolis, gestore della Bottega del vino, che si trovava sulla barca, non è tra le vittime della sciagura: per fortuna, al contrario di quanto sembrava in un primo momento, dopo le prime convulse e confuse informazioni, il giovane si è salvato.
E' invece ricoverato in gravi condizioni Carlo Calvelli, medico otorino, anch'egli di Verona.
Ieri pomeriggio la barca, un 12 metri, su cui si trovavano, complici le pessime condizioni meteo, è finita sugli scogli a Rimini.
L'imbarcazione era partita dal porto di Marina di Ravenna ed era diretta in Sicilia.
Avrebbe avuto un'avaria ai motori nei pressi di Rimini e, a causa del maltempo, non sarebbe riuscita ad utilizzare le vele.
Le indagini sull'esatta dinamica dell'incidente sono appena iniziate.