WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Turismo, lago di Garda da primato
Scritto da red2   
lunedì, 20 marzo 2017 23:01
Il lago di Garda continua a trainare il turismo veronese. Il presidente della Provincia, Antonio Pastorello, ha illustrato i flussi che nel 2016 infatti hanno superato i 16,5 milioni di visitatori, registrando un aumento di oltre un milione rispetto all'anno precedente.
Nell'ultimo anno il turismo dell'intera provincia di Verona è stato rappresentato dal 77,3% da turisti stranieri, tra i quali spiccano come sempre quelli di area tedesca (tedeschi e austriaci) con oltre 6,4 milioni di presenze, pari oltre la metà del totale (50,35%), seguiti da Paesi Bassi (13,22%) e Gran Bretagna (7,15%). Tra i turisti italiani, che costituiscono il rimanente 22,63% dell'intero turismo nel Veronese, spiccano quelli provenienti dalla Lombardia con 824mila presenze (22,02%), seguono poi i veneti con il 16,77% e con l'8,01% quelli provenienti dall'Emilia-Romagna. Il turismo nell'area del lago di Garda è rappresentato per l'84,36% da stranieri, dei quali il 55,9% di area tedesca (6.091.467 presenze).
Bologna in rimonta, Chievo stroncato
Scritto da red2   
lunedì, 20 marzo 2017 00:12
Hanno poco da chiedere alla classifica Bologna e Chievo che con la zona retrocessione lontana possono giocarsi la sfida a viso aperto. Gli emiliani sono reduci dalla vittoria 1-0 nel derby con il Sassuolo. Il Chievo dal poker rifilato al Bentegodi all’Empoli. Donadoni fa rifiatare Di Francesco e dà fiducia dal primo minuto a Krejci. Maran conferma la squadra che ha battuto nettamente i toscani con l’eccezione di Frey al posto di Gobbi fermato da un problema muscolare. Avvio su ritmi blandi e nei primi dieci minuti l’unica occasione è un tiro dalla distanza di Hetemaj bloccato facilmente da Da Costa. E così la prima clamorosa palla gol al 15’ finisce sui piedi di Dzemaili che con la porta spalancata riesce a mandare alto da pochi passi. Due minuti e il tiro potente di Radovanovic viene neutralizzato da Da Costa. 
Sono squadre costruite per difendersi Bologna e Chievo e il risultato è che il gioco non decolla e i minuti passano senza occasioni da gol. Il lampo che anima la sfida arriva al 40’. Inglese difende un pallone in area e riesce a trovare Castro sul filo del fuorigioco. L’argentino è bravo a finalizzare con un tocco sotto che anticipa l’uscita disperata di Da Costa. Il vantaggio del Chievo ha dato la scossa al Bologna che inizia il secondo tempo con un altro spirito. Al 4’ Crejci è bravo a lanciare in profondità Destro. L’attaccante si libera di Frey, ma poi incrocia troppo la conclusione da buona posizione. Al 15’ Donadoni si gioca la carta Di Francesco al posto di Krafth. 
Nemmeno 60 secondi e il tecnico raccoglie i frutti. Krejci si conferma uomo assist e serve un bel pallone in area a Verdi che dalla sinistra al volo è bravo a battere Sorrentino. Il Bologna nella ripresa è un’altra squadra è il gol che completa la rimonta arriva al 27’. E’ una perla di Dzemaili che in tuffo di testa, su cross di un ispirato Di Francesco, batte Sorrentino e segna la settima rete stagionale. Miglior marcatore della squadra di Donadoni. Nel finale il Chievo si sbilancia per trovare il pari e viene punito due volte. E' ancora Dzemaili al 45' a finalizzare il contropiede portato avanti da Verdi, per lo svizzero ottava rete e nuovo record di marcature in Serie A. Sui titoli di coda a calare il poker è Di Francesco al terzo minuto di recupero.
Allarme morbillo, Veneto sotto controllo
Scritto da red2   
venerdì, 17 marzo 2017 20:29
Mentre da ieri in Italia è "allarme morbillo", con un aumento del 230% dei casi da gennaio 2017, la situazione in Veneto è al momento sotto controllo ed è continuamente monitorata, con un numero di casi che al momento non suscita allarme. Non solo, ma le coperture vaccinali sono in significativo aumento. Per il morbillo, in particolare, è stata fatta una rilevazione mirata alla valutazione di tutta la popolazione compresa tra i 2 ed i 18 anni, con un risultato di copertura vaccinale pari al 92,6%; tale fascia d'età consente di valutare appieno una buona protezione da questa malattia.
Rilevante è l'aumento per l'ultimo anno osservato, quello dei nati nel 2014, che tocca l'89,2% con un aumento di due punti rispetto al precedente rilevamento. Lo rivela il report sull'attività vaccinale in Veneto dell'anno 2016, realizzato dalla Direzione regionale prevenzione.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 9 - 12 di 6858
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.