WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Fisco, aumentano i contributi degli immigrati
Scritto da red2   
lunedì, 03 aprile 2017 18:28
Nel Nord Est sono 420 mila i contribuenti immigrati che hanno versato l'Irpef nel 2016, pari al 10% dei contribuenti totali (incidenza superiore rispetto alla media nazionale, al 7,5%). Il gettito Irpef che ne deriva ammonta a 1,3 miliardi di euro (5,3% del totale). Significativi gli aumenti nell'ultimo anno sia come numero di contribuenti (+3,1%) che come volume Irpef (+7,0%). Il Veneto è la seconda regione italiana dopo la Lombardia per numero di contribuenti immigrati (262 mila), con un gettito Irpef complessivo di 774 milioni di euro. I contribuenti stranieri in Veneto rappresentano il 9,3% del totale, mentre il gettito Irpef rappresenta il 5,5% del totale. Lo indica una ricerca della Fondazione Leone Moressa di Venezia secondo la quale Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, invece, presentano i livelli più alti in Italia come incidenza dei contribuenti stranieri sul totale (rispettivamente 11,2% e 11,7%) e del volume Irpef (7,7% e 6,8%).
Toulouse-Lautrec e Belle époque a Verona
Scritto da red2   
venerdì, 31 marzo 2017 18:30
Manifesti, litografie, disegni, illustrazioni, acquerelli, insieme a video, fotografie e arredi dell'epoca compresa tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento, ricostruiscono uno spaccato dalla Parigi bohémienne, piena di artisti e fermenti, riportando i visitatori indietro nel tempo. Apre il 1 aprile all'Amo-Palazzo Forti di Verona la mostra "Toulouse-Lautrec. La Belle époque", che fino al 3 settembre celebrerà il percorso artistico del grande artista del costume dell'epoca, Henry de Toulouse-Lautrec: 170 opere provenienti dall'Herakleidon Museum di Atene.
Tra le creazioni più celebri dell'artista, presenti nella mostra, le litografie a colori (ad esempio "Jane Avril", del 1983), i manifesti pubblicitari (come "La passeggera della cabina 54 "del 1895 e "Aristide Bruant nel suo cabaret" del 1983), i disegni a matita e a penna, le grafiche promozionali e le illustrazioni per giornali.
Nuovi ombrelloni per piazza Erbe
Scritto da red2   
venerdì, 31 marzo 2017 18:30
E’ stato presentato questa mattina a palazzo Barbieri il progetto di riordino delle coperture e dei plateatici dei pubblici esercizi di piazza Erbe, promosso da Confcommercio Verona in collaborazione con il Comune e sostenuto dai 14 esercenti della piazza. 
Il lavoro progettuale è stato sviluppato dagli architetti Giorgio ed Ilaria Forti, con la collaborazione dell’ing. Mario Pagan de Paganis, nel rispetto delle richieste di tutela della Soprintendenza. 
Erano presenti il Sindaco Flavio Tosi, l’assessore alle Attività economiche Marco Ambrosini, il presidente di Confcommercio Paolo Arena con Beppino Olivieri, gli architetti Giorgio ed Ilaria Forti e l’ingegnere Mario Pagan de Paganis.
“Dopo un lavoro durato più di due anni, anche piazza Erbe avrà una soluzione definitiva per la copertura dei plateatici, in linea con quanto già realizzato per piazza Bra – ha detto il Sindaco – un lavoro progettuale complesso che, anche grazie alla disponibilità degli esercenti, ha trovato una soluzione omogenea, che tiene conto sia delle caratteristiche della piazza che delle necessità dei lavoratori”.
“Piazza Erbe è senza dubbio una delle piazze più belle d’Italia – ha affermato Ambrosini – e questo progetto va nella direzione di uniformare le coperture inserendole nell’armonia architettonica del luogo, eliminando gli attuali ombrelloni che, oltre a conferire un aspetto disordinato alla piazza, risultano anche poco funzionali” 
“Ringrazio quanti hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto, la cui qualità è all’altezza della bellezza della piazza – ha aggiunto Arena.
Quattordici gli esercenti che hanno aderito al progetto, che prevede tre diverse tipologie di sistemi di tende per le tre zone di intervento individuate: plateatici parte alta, parte mediana e parte bassa. 
L’iter progettuale ha tenuto conto del vincolo paesaggistico secondo cui l’intervento non deve alterare la composizione urbanistica, curando di impiegare forme e materiali di alto valore estetico, capaci di stratificarsi nella tradizione del sito; anche la scelta della cromia si è basata sulle caratteristiche cromatiche già presenti.
La tempistica progettuale prevede: Conferenza dei Servizi del Comune di Verona entro il mese di aprile, individuazione del produttore e installazione del prototipo ad ottobre; inizio installazioni nella primavera 2018.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 37 - 40 di 6905
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.