WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Doppietta Pazzini, l'Hellas torna a vincere
Scritto da red2   
mercoledì, 01 marzo 2017 00:14
Dopo quattro partite condite da due sconfitte e due pareggi torna a vincere il Verona. 2-0 alla Ternana, alla quinta sconfitta consecutiva, in una gara decisa dalla doppietta di Pazzini che tocca cosi quota 19, capocannoniere della B.
Il Verona, contestato in settimana dopo la sconfitta di Frosinone, passa in vantaggio con un gran guizzo di Pazzini, poi la Ternana ha la ghiotta occasione per pareggiare. Fallo di Nicolas su Pettinari, ma dal dischetto Avenatti manda a lato. E come spesso avviene ecco il raddoppio del Verona con un tocco da grande opportunista di Pazzini. Il Verona rimane terzo in classifica, ma accorcia le distanze dalla vetta, per la Ternana sempre piu' ruolo di cenerentola. 
Camion danneggia sottopasso, traffico in tilt
Scritto da red2   
mercoledì, 01 marzo 2017 00:10
Nuovo sinistro, poco dopo le sette di questa mattina, nel sottopasso ferroviario di via Albere con un mezzo pesante incastrato. La dinamica dell’incidente ha visto il camion effettuare, a causa della presenza di altro mezzo pesante nella corsia opposta all'altezza del secondo sottopasso, una manovra per evitare lo scontro, toccando però con il rimorchio il sottopasso e danneggiando il veicolo. Il mezzo era appena uscito dalla tangenziale nord, come appurato dal sistema di videosorveglianza urbana. Sul posto per i rilievi gli specialisti del Gruppo Controllo Autotrasporto della Polizia municipale per verificare la documentazione di bordo e del conducente, essendo un mezzo con motrice a targa polacca, rimorchio con targa danese, autista rumeno che trasportava merce tedesca per aziende italiane. Per verificare l'infrastruttura ferroviaria sono arrivati i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e la Polfer, che hanno appurato l'assenza di danni all'infrastruttura. Nonostante le scuole chiuse, il traffico ha subito pesanti rallentamenti per permettere i rilievi e per il trasbordo del materiale su un secondo autocarro. Sul posto anche AGSM e Telecom per i danni provocati all'impianto di illuminazione del sottopasso e alla rete telefonica. Contestati al conducente violazioni per il divieto di transito ai mezzi pesanti, il danneggiamento di infrastrutture, numerose violazioni ai tempi di guida riscontrate attraverso l'analisi del cronotachigrafo digitale (con alcune giornate lavorative in cui l'autista ha guidato per più di 16 ore), violazioni della ditta che ha incaricato l'autotrasportatore per mancata vigilanza sull'autista, violazioni per la documentazione del trasporto non regolare, violazioni della ditta committente per l'assenza di tale documentazione. Il mezzo con targa straniera è attualmente sottoposto a fermo amministrativo fino a quando non verranno pagate le sanzioni per un importo di circa 4.000 euro. Decurtati complessivamente 47 punti dalla patente, con segnalazione alla Motorizzazione per il successivo provvedimento di inibizione alla guida in Italia per l'autista, che sarà emesso dalla Prefettura. Sono in corso ulteriori accertamenti sulle ditte che hanno commissionato gli incarichi all'azienda di autotrasporto.
"Il tema del controllo sull'autotrasporto e sul cabotaggio abusivo sono tra gli obbiettivi quotidiani fissati dal Comando, a tutela degli autotrasportatori italiani e stranieri corretti che lavorano sul nostro territorio e che ci chiedono sempre maggiori verifiche – commenta il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura - Si parla spesso di concorrenza sleale e di sfruttamento degli autisti da parte di aziende che impongono consegne e attività oltre ogni limite. Oggi abbiamo avuto la prova di quanto affermato. Occorre perciò vigilare e su questo abbiamo un gruppo di ufficiali ed agenti formati dalla Polizia Stradale che ci permette di verificare in poche ore il rispetto dei tempi di guida e di riposo e la documentazione di bordo. Nella zona di Santa Lucia e San Massimo dall'inizio dell'anno, anche per tutelare i residenti, sono stati 15 gli autotrasportatori controllati e sanzionati”. 
Aviaria, mancano i veterinari per contenere l'epidemia
Scritto da red2   
mercoledì, 01 marzo 2017 00:00

"Le aziende sanitarie coinvolte nel contenimento dell’aviaria, ovvero Rovigo, Venezia, Verona e Padova, oltre ai casi del vicino mantovano appaiono in difficoltà”. Sono le affermazioni della Consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Patrizia Bartelle che interviene con una nota sulla questione.

“I veterinari sono pochissimi - prosegue l’esponente pentastellata - e spesso hanno un'età media molto alta, fattore che rappresenta una criticità se considerato che in periodi come questo il lavoro si moltiplica, sommandosi infatti i vari controlli di prassi, necessari, alla consueta attività professionale. Inoltre, la categoria lamenta un'ulteriore carenza: a capo del dipartimento che ne verifica l'operato non c'è un veterinario e la cosa appare sorprendente. Servono pertanto investimenti adeguati, come peraltro richiesto ad alta voce dal Sivemp, il Sindacato italiano veterinari di medicina pubblica”.
"Dopo la Blue tongue - aggiunge Bartelle - l'attuale epidemia di influenza aviaria mette tutti di fronte alla situazione del personale, che sconta organici sottodimensionati: in ballo non ci sono soltanto le sorti del comparto agroalimentare veneto, eccellenza messa seriamente a rischio, ma anche e soprattutto la salute pubblica di centinaia di migliaia di cittadini. È fondamentale un'azione tempestiva ed efficace in grado di contrastare il contagio e la diffusione di un'infezione in atto già dallo scorso novembre: la strategia che occorre mettere in campo al più presto, oltre che complessa, si annuncia capillare e necessita di una macchina organizzativa più efficiente oltre che di numeri adeguati”.
“I veterinari ormai sono allo stremo, il personale che va in pensione non viene più sostitutivo o integrato e le forze si assottigliano di settimana in settimana. Così, mentre la Regione latita in materia di programmazione organizzativa e sanitaria - conclude Bartelle - il virus continua a diffondersi e con l'arrivo della stagione calda Blue tongue e West nile potrebbero tornare a colpire”.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 37 - 40 di 6858
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.