WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Iturbe resta, il Chievo riconferma tre difensori
Scritto da red2   
venerdì, 23 maggio 2014 23:46
Il Porto, attraverso un comunicato sullaComissao do Mercado do Valores Mobiliarios, firmato dal Consiglio di Ammistrazione, informa che il Verona ha esercitato il diritto di riscatto di Juan Iturbe per un valore di 15 milioni di euro.
Tramite il proprio profilo Twitter il giocatore ha voluto salutare il Porto: "Obrigado por tudo Futebol Club Porto", ha scritto Iturbe, ovvero "Grazie di tutto Porto" sopra ad una sua foto con indosso la maglia dei Dragaos.
In casa Chievo contratto rinnovato per tre difensori: si tratta di Dario Dainelli, di Gennaro Sardo e di Nicolas Frey, tutti precedentemente in scadenza il 30 giugno di quest'anno e, ora, ancora a Verona almeno fino a giugno 2015.
"È dalle fondamenta che si costruisce una casa solida e i primi tre rinnovi di contratto decisi dalla società del presidente Luca Campedelli riguardano proprio il reparto difensivo della Prima squadra" si legge sul sito ufficiale del Chievo.
Investita sulle strisce, grave 90enne
Scritto da red2   
venerdì, 23 maggio 2014 23:37
Una signora di 87 anni è stata ricoverata in prognosi riservata all’ospedale di Borgo Trento a seguito di un incidente stradale avvenuto nei giorni scorsi in via Unità d’Italia.
Dai primi accertamenti della Polizia municipale è emerso che la donna stava attraversando la strada sulle strisce pedonali, all’altezza del civico 50, quando è stata investita da una moto Honda che viaggiava in direzione San Martino Buon Albergo.
Il motociclista, un 53enne veronese, è riuscito a mantenere l’equilibrio evitando la caduta, ma per la donna il trauma è stato più rilevante, tanto da indurre i medici a riservarsi sulla prognosi.
Sottoposto all’alcoltest, l’uomo è risultato negativo. Considerata la dinamica dell’incidente gli agenti hanno comunque ritirato la patente al motociclista, che non aveva concesso la precedenza al pedone in attraversamento sulle strisce.
Parco urbano all'ex mercato ortofrutticolo
Scritto da red2   
venerdì, 23 maggio 2014 23:36
L’assessore ai Giardini Luigi Pisa, insieme al presidente della 5ᵃ Circoscrizione Fabio Venturi, ha presentato questa mattina a Palazzo Barbieri il progetto per la realizzazione del nuovo parco urbano nell’area del Prusst di Verona Sud. L’ambito d’intervento interessa un’area residuale dell’ex mercato ortofrutticolo, per una superficie complessiva di circa 40 mila metri quadri. 
“Un progetto di riqualificazione importante – spiega Pisa – finanziato con risorse del Comune, vincolate al Prusst, per un costo complessivo di circa 3 milioni di euro, di cui 2 milioni 500 mila destinati alla realizzazione del parco e 600 mila euro per le due nuove strade di collegamento attigue all’area verde, che saranno pronte entro settembre. L’intervento – prosegue l’assessore – porterà non solo al recupero di un’ampia zona degradata della città, ma anche alla creazione di un parco urbano di dimensioni tali da costituire un vero e proprio polmone verde, in grado di diventare un punto di riferimento quotidiano sia per gli abitanti del quartiere che per tutti i veronesi”.
“Un progetto di riqualificazione atteso da tempo dalla cittadinanza – dichiara Venturi – che, dopo qualche rallentamento dovuto ai lavori per la realizzazione dei sottoservizi collegati alle opere di urbanizzazione previste dal Prusst, vedrà l’avvio dei lavori in autunno per giungere a compimento entro l’estate 2015, con la creazione, dopo l’importante area verde di San Giacomo, del secondo parco più grande di Verona”.
Previsti dall’intervento oltre a 36 mila metri quadrati di verde, mille metri quadrati di percorsi pedonali e ciclabili e la piantumazione di 30 varietà di specie arboree di cui 400 alberi e 2500 arbusti. Per realizzare i percorsi pedonali e ciclabili si utilizzerà materiale stabilizzato di cava compattato, in modo da conferire un aspetto di naturalità ulteriore all’intera area.
La scelta delle specie arboree ed arbustive è stata pensata sia in base alla loro adattabilità alle caratteristiche del terreno e dell’ambiente, sia in base al loro potenziale mitigante nei confronti dell’inquinamento atmosferico. Sull’intera area sarà presente un impianto composto da una serie di irrigatori dinamici, un impianto di illuminazione a LED a basso consumo e un impianto di videosorveglianza collegato alla centrale operativa della Polizia municipale.
E’ previsto inoltre il posizionamento di elementi di arredo urbano con la collocazione di panchine, cestoni in metallo e fontanelle in ghisa e vari tavoli in legno per il pic-nic. Verrà inoltre realizzato un percorso per il jogging in cui verranno installati specifici attrezzi, e giochi adatti a diverse fasce d’età. E’ prevista infine la costruzione di un edificio con funzione bar - punto ristoro realizzato mediante la tecnologia della bio-edilizia con strutture in legno e pannelli fotovoltaici che produrranno l’energia elettrica necessaria ad illuminare l’intera area.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 33 - 36 di 5422
© 2014 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.