WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Lega contro Liga, scomuniche reciproche
Scritto da red2   
martedì, 24 febbraio 2015 19:10
Matteo Salvini ferma Flavio Tosi sull'ipotesi di una sua candidatura alle regionali in Veneto. "Ipotizzare di candidarsi contro Luca Zaia o di metterlo in difficoltà non mi sembra utile in questo momento", ha affermato il segretario della Lega Nord in una intervista a Repubblica TV. "Se ci sono litigi da fare - ha aggiunto - li si faccia nelle sedi opportune e poi si trovi un accordo e si vada a vincere. Non è il momento di litigare".
Anche Zaia, finora abbastanza cauto nelle dichiarazioni, oggi è più esplicito: "E' un'ipotesi che i veneti saprebbero valutare come un'ipotesi assolutamente abominevole che va al di la' di ogni pessima aspettativa". Così Luca Zaia su un 'discesa in campo' come avversario diretto di Flavio Tosi.
"Penso - ha detto - che il segretario della Liga Veneta sappia benissimo che non può candidarsi contro il suo candidato, dopodiché ognuno farà quello che vorrà". Zaia ha detto che è pronto ad incontrare tutti, anche Tosi, nell'interesse dei veneti. 
"Sono pronto ad incontrare tutti fermo restando che le mie posizioni sono chiare. Sono quelle della governabilità e per governare ci vuole un progetto. Nessuno in questi giorni ha mai parlato di programmi, ma si parla di liste, di listini, di 'robe' di segreteria: io parlo di programmi e lo sto già scrivendo". ha ribadito Zaia.
"Confermo questo grande rapporto - ha concluso - che abbiamo avuto con il Ncd e Fi, prova ne sia che si vanno a concludere cinque anni di governo che sono stati ottimi"
A stretto giro di posta la replica del sindaco di Verona: "Se Salvini decidesse per espellermi? Spetta al consiglio federale, in ogni caso ognuno si assume le sue responsabilità". A dirlo Flavio Tosi sulle dichiarazioni del segretario federale. "Dicevano che ero fuori dalla Lega perché ero contro la secessione adesso non è più secessionista nessuno". "Io - ha ribadito Tosi - difendo l'autonomia della Liga Veneta sul prendere decisioni sulle elezioni per alleanze e liste. Lo scontro è tutto lì".
Domani un'altra puntata del duello in salsa leghista.

Borgo Roma, grave pedone investito da Apecar
Scritto da red2   
martedì, 24 febbraio 2015 19:14
Un uomo di 58 anni è stato investito questa mattina alle 8,45 circa in via Tunisi, mentre stava attraversando la strada in prossimità di un attraversamento pedonale. L’uomo si trova ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale di Civile Maggiore di Borgo Trento.
Dai primi accertamenti della Polizia municipale, intervenuta per i rilievi di legge, è emerso che il pedone è stato investito da un Apecar Piaggio guidato da un 80enne, che percorreva via Tunisi in direzione via San Giacomo.
Sottoposto ad alcoltest, l’investitore è risultato negativo.
Sono ancora in corso accertamenti da parte del Nucleo Infortunistica Stradale per ricostruire la dinamica del sinistro.
Ambiente, 80 volontari per ripulire l'Adige
Scritto da red2   
martedì, 24 febbraio 2015 19:11
80 tra volontari e tecnici comunali saranno al lavoro sabato 28 febbraio, tra le 8 e le 14, per un intervento straordinario di Protezione Civile finalizzato a rimuovere i detriti trasportati dalle recenti ondate di piena dell’Adige. Nell’alveo del fiume, infatti, soprattutto in prossimità di alcuni ponti cittadini, si sono incagliati tronchi, ramaglie e altro materiale, che creano oggettive condizioni di pericolo. 
La sezione di Verona dell’Ufficio Bacino Idrografico Adige-Po, di concerto con la Protezione Civile del Comune, ha quindi deciso di intervenire per rimuovere le ostruzioni al corso del fiume prima della stagione primaverile, quando le nuove piene causate dallo scioglimento delle nevi nell’alto bacino idrografico dell’Adige potrebbero trascinare a valle ulteriori tronchi, aumentando la situazione di pericolo. 
L'intervento di pulizia, coordinato dal servizio Protezione Civile del Comune e dalla Polizia municipale, verrà svolto dai volontari della Protezione Civile, dell’Associazione Nazionale Alpini, del Soccorso Alpino e Speleologico, del Club Subacqueo Scaligero e della Federazione Italiana Attività Subacquee. 
Le squadre raggiungeranno i diversi luoghi dell'intervento sia calandosi dai ponti, sia utilizzando i gommoni per permettere ai volontari di tagliare i tronchi più grandi e ridurli in pezzi più piccoli, che saranno poi in parte recuperati.
L'intervento riguarderà ponte dell'Unità d'Italia, Ponte San Francesco, Ponte Catena, Ponte Navi, Ponte Garibaldi, Ponte Scaligero e Ponte Pietra. 
Ad eccezione di questi ultimi due, interessati dal solo traffico pedonale e ciclabile, sugli altri ponti la circolazione stradale sarà interrotta in tutto o in parte durante le operazioni, al fine di garantire la sicurezza di volontari e cittadini in transito.
Per limitare i disagi la Polizia municipale limiterà la chiusura ai soli momenti di effettivo intervento su ogni singolo ponte, ma il consiglio è di tenere in considerazione che durante tutta la mattina di sabato il transito su alcuni ponti cittadini potrebbe essere in parte impedito.
In caso cattive condizioni meteo l’intervento sarà posticipato al sabato successivo.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 25 - 28 di 5762
© 2015 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.