WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Turismo, 2016 anno record in Veneto
Scritto da red2   
venerdì, 10 marzo 2017 22:35
 Anno record il 2016 per il turismo in Veneto: gli arrivi sono stati 17.856.567 (+3,5%), con 11.525.916 stranieri (+2,8%) e 6.330.651 italiani (+4,7%); le presenze totali 65.392.328 (+3,4%), con 43.961.624 di stranieri (+4,1%) e 21.430.704 di italiani (+1,8%). I dati sono stati presentati oggi dall'assessore regionale al Turismo Federico Caner. "Indubbiamente - ha commentato - siamo di fronte ad un anno dei record, grazie agli stranieri, ma anche al ritorno, nonostante le difficoltà, degli italiani". "E' un successo - ha aggiunto - costruito nel tempo dalla Regione, ben conscia di essere di fronte alla prima industria del Veneto: successi fatti in primis dalla nostra imprenditoria, ma soprattutto derivanti dallo studio e dall'innovazione del settore e, non a caso, la sfida è quella di innovare anche dove il mercato è maturo". "
Istruzione, rilevata qualità sistema scolastico veronese
Scritto da red2   
venerdì, 10 marzo 2017 22:34
L'assessorato all'Istruzione del Comune di Verona, nel promuovere la qualità dei servizi educativi cittadini, raccoglie annualmente il grado di soddisfazione degli utenti, indispensabile per promuovere nuove azioni di miglioramento. 
Nei servizi 0-3 anni, Nidi d’infanzia comunali, Nidi in convenzione e Tempi per la Famiglia, tale rilevazione ha ottenuto un’importante risposta dai genitori, che hanno riconsegnato 1085 questionari compilati sui 1514 consegnati, con una percentuale del 72 per cento di adesione alla proposta di valutazione dei servizi.
Complessivamente la soddisfazione espressa conferma la positiva valutazione degli anni scorsi, premiando la cura e gli interventi educativi attuati nei nidi e nei Tempi per la Famiglia comunali e dimostrando apprezzamento per l’offerta educativa dei servizi privati convenzionati, che hanno permesso di ampliare l'offerta di posti nido.
Le famiglie esprimono un’ottima valutazione del benessere dei loro figli al nido, dimostrando apprezzamento per l’offerta di attività educative, per la qualità della refezione e per la cura dell’ambiente.
Nei riscontri raccolti nei nidi e nei Tempi per la Famiglia i genitori manifestano prima di tutto stima e riconoscimento delle competenze professionali e della disponibilità delle educatrici, principali artefici della qualità dei servizi.
“Questa qualità - sottolinea l’assessore all’Istruzione Alberto Benetti - è sostenuta da continuativi investimenti in attività formative e soprattutto grazie all’alta motivazione di tutto il personale, di responsabili, coordinatori pedagogici, educatrici e operatori di ciascun servizio”.
L'assessorato, attraverso un'organizzazione che prevede oltre alla Direzione dei servizi un Coordinamento Pedagogico, ha favorito la strutturazione di un modello pedagogico riconosciuto e proposto ai servizi che interagiscono con la struttura comunale, come i nidi in convenzione.
“Il riscontro positivo espresso dagli utenti dei servizi educativi comunali e convenzionati – conclude l’assessore - conferma la positività delle scelte effettuate in questi anni dall’Amministrazione comunale, volte a favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro di molte giovani famiglie e a garantire ai bambini luoghi sociali positivi e ricchi di opportunità per la crescita”.
Domenica giornata dell'acqua in piazza Erbe, del rene in Bra
Scritto da red2   
venerdì, 10 marzo 2017 22:31

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua l’Amministrazione comunale, in collaborazione con Acque Veronesi, presenta la domenica ecologica di sensibilizzazione della cittadinanza all’uso consapevole dell’acqua, che si terrà il 19 marzo 2017 in piazza Erbe dalle 10 alle 18. 
“L’iniziativa - afferma l’assessore all’Ambiente Enrico Toffali - rappresenta una eccezionale opportunità di riflessione e di comunicazione, utile per far comprendere sia agli adulti che ai piccoli consumatori che la sorte del pianeta, legata in buona parte alla disponibilità di acqua e di risorse naturali, dipende anche dal nostro comportamento e dal nostro senso di responsabilità”.
Il programma della manifestazione prevede: in piazza Erbe spazi ludici per i bambini con l’allestimento di giochi realizzati con materiale povero e attività sui temi della sostenibilità idrica, organizzati dall’Ecosportello del Comune insieme ad Acque Veronesi; esposizione di disegni e slogan creati dagli alunni delle scuole primarie che hanno partecipato al concorso “Invento lo slogan per non inquinare l'acqua con l'olio di cucina”; nel pomeriggio la ‘Caccia al Tesoro’ gratuita dal titolo “Alla scoperta dell’Acqua” attraverso le vie del centro storico, dedicata alle famiglie. I partecipanti potranno scoprire nel centro storico le testimonianze dello stretto legame tra la città, l’acqua e il suo fiume. Partenze dal punto informativo dell’Ecosportello in piazza Erbe alle 14, 15.15 e 16.30.
Domenica 12 marzo, si svolgerà in piazza Bra in occasione della “Giornata Mondiale del Rene” un’iniziativa d’informazione e sensibilizzazione alla cittadinanza, promossa dall’Associazione Rene Trapiantati Italiani in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Integrata Universitaria di Verona e gli specialisti di Nefrologia, Comune di Verona ed Agsm.
L’evento è stato presento questa mattina a palazzo Barbieri dal Sindaco Flavio Tosi e dal vicepresidente dell’A.R.T.I di Verona Giorgio Pigozzi. Presente il presidente di Agsm Fabio Venturi ed il presidente della sezione Triveneta della Società Italiana di Nefrologia Antonio Lupo. 
“Un appuntamento d’informazione rivolto alla cittadinanza – ha commentato il Sindaco Tosi – che vuole riportare anche a Verona l’attenzione sul problema delle malattie renali ed accrescere la consapevolezza che è possibile contrastarle con un’adeguata prevenzione e con una diagnosi precoce. In particolare quest’anno la Giornata Mondiale del Rene promuove l’educazione sulle conseguenze dannose di obesità e la sua associazione con la malattia del rene, sostenendo misure di stile di vita e di politica sanitaria che favoriscono nella popolazione corretti comportamenti per la salvaguardia della propria salute”.
In Italia i pazienti in dialisi sono 50.000 ma accanto a questi si stima che il 10% della popolazione abbia una malattia renale cronica che potenzialmente può evolvere verso la insufficienza renale terminale.

<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 21 - 24 di 6858
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.