WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Cassazione, regolari le multe su preferenziali bus
Scritto da red2   
venerdì, 14 novembre 2014 01:20
Le sanzioni a chi percorre le corsie preferenziali, accertate attraverso i varchi elettronici anche fuori dalla Zona a traffico limitato, sono regolari . Lo ha stabilito con l’ordinanza n. 23899 la Suprema Corte di Cassazione, che ha dato ragione alla Polizia municipale di Verona, ribaltando il giudizio del Tribunale, che aveva archiviato nove delle dieci sanzioni, accumulate da un motociclista che era transitato sulla corsia bus di viale Piave.
“Siamo soddisfatti che la Suprema Corte abbia chiarito ogni dubbio –commenta il Sindaco Flavio Tosi - respingendo le ipotesi di chi ritiene che l'accertamento dei transiti irregolari sulle corsie preferenziali fuori dalla ZTL non possa avvenire con le telecamere. L'operato della Polizia municipale di Verona quindi è stato ed è pienamente legittimo.”
La vicenda risale al 2010, quando vengono accertate le dieci sanzioni per le quali il trasgressore presenta ricorso al giudice di pace, sostenendo che la violazione andava immediatamente contestata, che la segnaletica non era chiara e che le telecamere non erano autorizzate. Il giudice di pace però non accoglie il ricorso e conferma le violazioni.
Il cittadino, convinto delle sue ragioni, si rivolge al Tribunale di Verona, che nel marzo 2013 ribalta la decisione del primo grado, annullando nove delle dieci violazioni accumulate, ritenendo che i varchi elettronici non fossero omologati e che il loro utilizzo fosse possibile solo per controllare le zone a traffico limitato, e non anche le corsie preferenziali.
La sentenza richiama l’attenzione dei mezzi di comunicazione e suscita numerose polemiche, al punto da determinare anche un consistente innalzamento del numero di ricorsi presentati dai trasgressori. 
Pochi giorni fa l'epilogo in Cassazione, che ha annullato il giudizio di secondo grado e confermato la piena legittimità dell'attività della Polizia municipale.
 
Jankovic si schianta in Maserati, illeso
Scritto da red2   
mercoledì, 12 novembre 2014 21:22
Il centrocampista del Verona Bosko Jankovic è rimasto vittima di un incidente stradale, oggi in Svizzera, ma senza conseguenze fisiche. Il 30enne serbo, probabilmente a causa della pioggia, ha perso il controllo della sua Maserati nei pressi di Bellinzona e con l'auto ha attraversato lo spartitraffico sfondando la coppa dell'olio.
Jankovic e il passeggero sono rimasti illesi.
Prende a ombrellate i passanti, arrestato
Scritto da red2   
mercoledì, 12 novembre 2014 21:21
Un cittadino di nazionalità ghanese di 34 anni è stato arrestato ieri dalla Polizia municipale e condotto questa mattina davanti al giudice per l'udienza preliminare, che ha convalidato il provvedimento, rinviato l'udienza e disposto l'obbligo di firma tutti i giorni presso la Questura di Verona.
Il giovane, che è accusato di resistenza con lesioni a pubblico ufficiale e rifiuto di generalità, è stato arrestato alle 13,30 circa in piazza Bra, mentre era in uno stato di forte alterazione, dovuto probabilmente all’alcol.
Un passante lo aveva infatti segnalato ad un agente in servizio perché minacciava un gruppo dei ragazzini utilizzando un ombrello. Osservato per qualche istante, il vigile si era accorto che continuava a minacciare e sputare a tutti i passanti che incontrava. L’agente ha deciso perciò di intervenire per evitare pericoli, ma il giovane, oltre a rifiutarsi di dare generalità e documenti, ha iniziato a minacciarlo con l'ombrello, dopo di che gli si è scagliato contro, tentando poi di fuggire. Visitato dai medici del pronto soccorso, l'agente è stato giudicato guaribile in 20 giorni.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 21 - 24 di 5537
© 2014 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.