WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Andrea Bocelli a Verona per Arena on Ice
Scritto da red2   
martedì, 21 giugno 2016 00:30
Andrea Bocelli sarà il super ospite musicale di Intimissimi On Ice, il grande spettacolo che si terrà il prossimo 8 e 9 ottobre all’Arena di Verona.
Come ogni anno l'anfiteatro scaligero ospiterà l’evento organizzato dalla catena di biancheria intima che, già nella scorsa edizione, ha visto tra i protagonisti anche la popstar britannica Ellie Goulding.
Quest’anno sarà la volta di un grande artista come Andrea Bocelli e, nel corso della serata, si alterneranno pop, lirica e pattinaggio artistico, con alcuni rappresentanti di questo sport come la campionessa Carolina Kostner e il medagliato Stéphane Lambiel, anche loro ospiti annunciati delle due serate che si svolgeranno il prossimo autunno.
Il tenore, considerato uno degli artisti italiani più apprezzato e conosciuto in tutto il mondo, si è esibito lo scorso 28 maggio allo Stadio San Siro di Milano, dove ha intonato l’inno della Champions League prima di dare il via alla competizione calcistica.
Lo scorso ottobre, inoltre, ha rilasciato il suo nuovo album dal titolo Cinema, una raccolta delle più belle colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema reinterpretate grazie alla voce del grande Maestro, che sarà anche il protagonista della Celebrity Fight Night, l’esclusiva serata di beneficenza che si terrà a Firenze e che, ogni anno, accoglie numerose star del panorama musicale e cinematografico nazionale e internazionale.
Ztl, cambiano i segnali luminosi
Scritto da red2   
venerdì, 17 giugno 2016 22:30
Mercoledì prossimo, 22 giugno, saranno modificati i messaggi pubblicati dai pannelli luminosi posti agli accessi della ZTL: la X rossa indicante ZTL chiusa sarà sostituita dal simbolo previsto per la Zona a Traffico limitato, la freccia verde indicante ZTL aperta sarà sostituita dal simbolo previsto per l’accesso a strada a senso unico.
“Per gli automobilisti in sostanza non cambierà nulla -spiega l'assessore alla Mobilità Marco Ambrosini- perchè questa nuova segnaletica, prevista dal Codice della strada, utilizza una simbologia altrettanto chiara di quella precedente, che siamo stati obbligati a sostituire. La modifica infatti si è resa necessaria per dare esecuzione alle indicazioni degli ispettori del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, intervenuti a Verona in due sopralluoghi tra il 2010 e il 2011, a seguito della segnalazione di un privato cittadino, che hanno constatato una mancanza di coerenza formale tra l’impiego dei segnali adottati (freccia verde e X rossa) e i varchi d’accesso ZTL. Pertanto i pannelli luminosi sono stati riprogrammati adottando la simbologia grafica offerta dal Codice della Strada e, a partire dalla mezzanotte fra martedì e mercoledì, inizieranno ad esporre la nuova messaggistica”.
Fondazione Arena, per Tosi colpa dei sindacati
Scritto da red2   
venerdì, 17 giugno 2016 22:29
All’inizio della nostra gestione, abbiamo trovato la Fondazione Arena con 17 milioni di perdita, eredità della gestione Zanotto di centrosinistra e del sovrintendente Orazi. Dopo nove anni il debito è salito a 24 milioni, ma bisogna ricordare che negli ultimi 2 anni sono calati i contributi pubblici di circa 7 milioni di euro, praticamente la differenza tra il debito del 2007 e l'attuale: una situazione quindi aggravata dalla mancanza dei finanziamenti di Stato, Regione e Provincia. Di fronte a questo, oltre ad essere intervenuti con contributi straordinari di Comune, Agsm e altre istituzioni della città, abbiamo cercato un dialogo con i sindacati per riequilibrare i conti, proponendo un buon accordo per i lavoratori. Mentre da parte della Cisl c'è stato fin dall’inizio un atteggiamento sensato ed equilibrato, seguito poi dalla Uil, la Fials, dichiaratamente vicina ai grillini, ha fatto invece scelte irresponsabili, così come parte della Cgil, preferendo politicizzare la questione, anziché pensare all'interesse dei dipendenti; questi sono stati ingannati con la falsa promessa che la nomina  di un commissario avrebbe fatto andare diversamente le cose. Si è arrivati così alla bocciatura di un buon accordo, al conseguente arrivo del Commissario, il quale non ha potuto fare altro che rendere più pesante la proposta verso i lavoratori, perché passando il tempo la situazione è via via peggiorata. Il dr. Fuortes ha quindi ribadito la linea precedentemente tracciata dal Consiglio d’Indirizzo: o firma dell’accordo o messa in liquidazione dell'ente. Stavolta anche Fials e Cgil hanno aderito e sostenuto la proposta, peccato che i dipendenti abbiano nel frattempo dovuto pagare il prezzo dei loro giochini politici.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 21 - 24 di 6537
© 2016 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.