WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Statale 12, comitato e PD contro Tosi
Scritto da red2   
giovedì, 16 ottobre 2014 23:12
Il COmitato per Ca' di David accusa il sindaco di non avere mantenuto la promessa di vietare il transito ai mezzi pesanti, l'assessore ai trasporti replica, il PD risponde a Corsi rigettando le accuse.
Il botta e risposta inizia la mattina con una nota di Corsi contro i
l Comitato per Ca’ di David in relazione alla mancata attuazione del provvedimento di limitazione del traffico pesante sulla statale 12.“Più che col Sindaco di Verona, il Comitato per Ca’ di David dovrebbe prendersela con i Sindaci di Castel d’Azzano, Buttapietra, Isola della Scala e San Giovanni Lupatoto, ai quali il Comune di Verona ha scritto una prima volta il 26 maggio e una seconda volta, non avendo ricevuto alcuna risposta, il 29 settembre, sollecitando una risposta alla richiesta di installare nei loro territori, a cura e a spese dell’Amministrazione comunale di Verona, la segnaletica di preavviso agli automobilisti del divieto di transito ai mezzi pesanti nelle ore di punta in via Belfiore e via Forte Tomba, sulla statale 12. Se il provvedimento promesso dal Sindaco di Verona (e puntualmente preparato già da alcuni mesi) non è ancora stato attuato, la colpa è dei Sindaci dei Comuni che affacciano sulla statale 12: se non rispondono dando l’autorizzazione ad installare la segnaletica obbligatoria, il Comune di Verona non può dare attuazione al provvedimento di divieto di transito ai mezzi con massa superiore a 3,5 tonnellate, dalle ore 7,30 alle 9 e dalle 17,30 alle 19.
Se la vedano loro, dunque, con il danno di immagine, ma soprattutto con la scarsa qualità della vita dei loro cittadini, dovuta alla loro inadempienza”.
Rispondono subito dopo i 
consiglieri comunali Pd Michele Bertucco e Luigi Ugoli.
Il gruppo consiliare comunale Pd invierà all'assessore alla Viabilità Enrico Corsi l'ennesimo sollecito ufficiale, ma i fatti parlano ormai da soli: nulla di quanto promesso dal Sindaco Tosi in persona il maggio scorso, alla vigilia delle elezioni europee, è stato mantenuto. Il blocco del traffico pesante a Cadidavid che doveva partire ai primi di giugno non sembra più essere all'ordine del giorno di questa amministrazione. Abbiamo potuto verificare che sono state spedite delle lettere ai Comuni contermini, tuttavia non risulta attivata alcuna strategia utile a sbloccare la situazione. E' invece significativo che il giorno prima che il comitato rendesse nota la lettera con cui il Prefetto di Verona aveva dato il suo sostanziale via libera all'iniziativa anche per quanto riguarda i piccoli comuni, gli uffici comunali di Verona, rispondendo ad una richiesta scritta del consigliere Ugoli, affermassero di essere ancora in attesa di risolvere questo nodo. Non sarebbe la prima volta che Verona Sud viene presa in giro con tanta sfacciataggine, è accaduto con le promesse mirabolanti legate al Piano degli Interventi che dovevano portare opere di riqualificazione ma porteranno soltanto nuovo traffico. Ed è accaduto con la Variante alla Statale 12, promessa nel 2007, ripromessa nel 2012 sotto forma di bretellina dell'Ikea della quale oggi non abbiamo più notizia.
Prostituta manesca, arrestata nigeriana
Scritto da red2   
giovedì, 16 ottobre 2014 22:37
Ieri sera, nel corso di un controllo per la prevenzione del fenomeno della prostituzione su strada, la Polizia municipale ha arrestato una donna di 27 anni di nazionalità nigeriana con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e violenza. 
Il servizio della Polizia municipale è avvenuto nella tarda serata di ieri nella zona di via Fermi, dove erano state fermate cinque giovani donne, che offrivano prestazioni di sesso a pagamento su strada.
Una di esse aveva rifiutato di seguire gli agenti al comando per i controlli del caso, aggredendone due con graffi e morsi nel tentativo di allontanarsi.
Dagli accertamenti è poi emerso che la donna era senza permesso di soggiorno ed è stata perciò denunciata anche per immigrazione irregolare.
Comparsa questa mattina davanti all'autorità giudiziaria, che ha convalidato l'arresto, la donna è stata rimessa in libertà a seguito della richiesta dei termini a difesa da parte del suo difensore.
Tir si ribalta, grave autista
Scritto da red2   
giovedì, 16 ottobre 2014 22:36
Grave incidente questo pomeriggio sulla rampa d'ingresso della 'Traspolesana' a Campagnola di Zevio, dove un autoarticolato affrontando una curva si è ribaltato. L'autista, ferito in modo serio, è stato salvato dall'intervento dei vigili del fuoco che hanno lavorato oltre due ore con le cesoie pneumatiche per liberarlo dalle lamiere della cabina. L'uomo è stato portato con l'eliambulanza del Suem 118 in ospedale. Sul posto anche la polizia stradale.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 17 - 20 di 5466
© 2014 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.