WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

L'Hellas torna a sognare l'Europa
Scritto da red2   
sabato, 19 aprile 2014 23:05
Il Verona espugna Bergamo per due reti a uno grazie ai gol di Donati al 54' e di Toni al 73'. A nulla vale la realizzazione di Denis all'86'. Partita largamente dominata dagli uomini di Mandorlini che hanno rischiato solo al 2' quando la conclusione di Livaja è uscito di nulla, poi gli ospiti hanno letteralmente surclassato gli avversari grazie ad un super Iturbe, principale ispiratore di tutte le azioni. Ora la classifica vede il Verona salire a quota 49 punti, mentre l'Atalanta rimane a 46.
Colantuono e Mandorlini stravolgono i rispettivi schieramenti rispetto alle indescrezioni della vigilia: nell'Atalanta spazio a Baselli e Livaja al posto di Cigarini e De Luca. Nel Verona cambiano i due terzini con Pillud e Albertazzi che giocano in luogo di Cacciatore e Agostini, mentre in avanti c'è Marquinho e non Gomez. Passano due minuti e Livaja fa venire i brividi a Mandorlini: si gira in area e di sinistro sfiora il palo alla destra di Rafael. La risposta del Verona arriva al 21' con un tiro cross insidioso di Iturbe che viene respinto da Consigli ma Toni non è lesto a ribadire in rete da due passi. Negli ultimi dieci minuti di primo tempo si scatena l'Iturbe show: prima costringe al doppio giallo Benalouane e Yepes, poi al 37' va vicinissimo al gol dopo il grande appoggio di Marquinho in area, ma è bravissimo Consigli a respingere e crea altri presupposti interessanti per il vantaggio dei suoi che non si concretizzano e si va al riposo sul risultato di 0-0.
Nel secondo tempo ci prova subito Iturbe ma la palla va alta; a questo punto si accende il pubblico di Bergamo furibondo con Livaja che viene sostituito da Maxi Moralez, ma è il Verona a passare con Donati al 52' che calcia dal limite dell'area un destro che si infila sotto l'incrocio. Gli scaligeri hanno tre minuti dopo l'occasione per raddoppiare con Marquinho lanciato a rete da Iturbe, ma l'ex Roma si fa ipnotizzare da Consigli. Sul ribaltamento di fronte inventa Maxi Moralez per Estigarribia, subentrato a Nica, che non riesce a pareggiare per i suoi, grazie al miracolo di Rafael. Il Verona sembra averne di più e sfiora il raddoppio con Juanito Gomez, che appena entrato al posto di Marquinho, cerca un pallonetto sul quale si supera Consigli, respingendo come riesce con un gran colpo di reni. Al 72' però capitola l'Atalanta sull'ennesima accelerazione di Iturbe che serve un cioccolatino facile facile per Toni che deposita in rete per lo 0-2. L'Atalanta accusa il colpo e il Verona può dilagare con Juanito che colpisce il palo al 79'.
Quando la partita sembra ormai chiusa, arriva il gol che accorcia le disatanze da parte di Denis che sfrutta il tocco di Moralez di testa che sorprende Rafael. Il forcing finale bergamasco, nonostante l'inferiorità numerica dopo l'infortunio di Brivio costretto a lasciare il campo, porta Cigarini alla conclusione con conseguente parata di Rafael e sulla ribattuta Moralez spara altissimo. E' l'ultima occasione del match degli Atleti Azzurri d'Italia. Vince il Verona che domenica se la vedrà con il Catania in casa per continuare a cullare il sogno europeo. 
Scarcerati i secessionisti
Scritto da red2   
venerdì, 18 aprile 2014 23:52
I giudici del tribunale del Riesame di Brescia hanno disposto la libertà per sette dei secessionisti arrestati il 2 aprile scorso, tra cui l'ex parlamentare Franco Rocchetta e il leader dei Forconi, Lucio Chiavegato, mentre ha disposto i domiciliari per altri cinque. "Da Brescia arriva una buona notizia ma resta la vergogna dei giorni di galera fatti a causa di una idea": ha commentato il segretario della Lega Matteo Salvini.
Pacifisti in Arena il 25 aprile
Scritto da red2   
venerdì, 18 aprile 2014 23:49
 Il Club Tenco curerà la direzione artistica del raduno 'Arena di Pace e Disarmo' il 25 aprile all'Arena di Verona. Presenti esponenti della società civile come il missionario camboniano padre Alex Zanotelli, Lidia Menapace, la leader pacifista del Mozambico Alice Mabota, Gad Lerner e don Luigi Ciotti. E protagonisti della canzone d'autore, tra cui Simone Cristicchi, Pippo Pollina, Vittorio De Scalzi, Alessio Lega, Eugenio Finardi, Alberto Patrucco, David Riondino.
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 5321
© 2014 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.