WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
#Sposachivuoi ma a Verona non dirlo PDF Stampa E-mail
Scritto da Allessia Rotta   
lunedì, 05 febbraio 2018 22:51

LETTERE DEI LETTORi

Sulla vicenda della wedding planner costretta a cancellare lo slogan della sua attività dallo stand della manifestazione Verona Sposi perché non gradito all'amministrazione comunale, chi governa la nostra città mostra ancora una volta tutta la sua ipocrisia.
Leggo con stupore che secondo Vito Comencini la famiglia è solo quella "composta da mamma e papà".
Quindi le coppie che non possono avere figli non sono una famiglia? Lo sa il capogruppo della Lega che la legge tutela TUTTE le famiglie (sposate, unite civilmente e conviventi)?
Questo è il vero volto della destra che si finge moderata.
La destra che vuole cancellare le unioni civili, la destra che non rispetta i diritti garantiti dalla legge.
Questa è la destra da battere il 4 marzo. A Verona e in Italia

Alessia Rotta, deputata Partito Democratico
< Precedente   Prossimo >
© 2018 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.