WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Filobus, chi ci capisce qualcosa... PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Bertucco   
martedì, 16 gennaio 2018 22:54

LETTERE DEI LETTORI

Nel momento in cui non si specifica se l’incontro al Ministero sarà risolutivo o soltanto propedeutico al progetto definitivo, si capisce che il progetto del filobus cammina ancora a rilento. Cosa significa, inoltre, che in via San Paolo non ci sarà l’impianto semaforico “per il momento”? Che la soluzione definitiva si fisserà in corso d’opera? Che non è stata ancora decisa? Da che mondo e mondo, poi, gli appalti si fanno con il progetto esecutivo validato. Tutte queste incertezze e circostanze confuse smentiscono la sicurezza con cui il presidente Amt Barini continua a ripetere che il filobus “sarà in strada nel 2021”.
E i parcheggi scambiatori? La bonifica dell’area del deposito bloccata da ricorsi amministrativi? Il Piano viabilistico che dovrebbe assicurare al mezzo una adeguata velocità commerciale? Le soluzioni viabilistiche per via Mameli, via IV Novembre, Via Pisano-Viale Spolverini?
Di annunci ne abbiamo piene le tasche, e ne abbiamo piene le tasche anche di chi crede di potere tirare a campare per altri 5 anni con annunci a cui non può mantenere fede.

Michele Bertucco, consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune 
< Precedente   Prossimo >
© 2018 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.