Home arrow News, indice arrow cronaca arrow Grave scooterista, denunciato pirata di strada
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Grave scooterista, denunciato pirata di strada PDF Stampa E-mail
Scritto da red2   
venerdì, 12 gennaio 2018 20:24

Grave incidente stradale questa mattina alle 5.40 all’incrocio tra via Faccio e via dell'Autiere, dove uno scooterista veronese di 35 anni è stato colpito da un'auto che ha poi tentato di scappare. L’uomo, immediatamente soccorso e trasportato all'ospedale di Borgo Trento, è già stato sottoposto ad un intervento chirurgico per le gravi lesioni riportate.
L'automobilista, un trentenne veronese fermato da una volante della Polizia di Stato che si trovava in zona, è stato accusato di omissione di soccorso, fuga da incidente stradale e rifiuto di sottoporsi all'alcoltest.

Dai primi accertamenti della Polizia Municipale è emerso che l'auto, una Ford Focus, stava percorrendo via dell'Autiere in direzione Basso Acquar quando ha colpito lo scooter Piaggio Tourer che proveniva da via Faccio (lato viale Piave), finito poi contro un’Ape car dell’Amia. Una volta fermato, l'automobilista, oltre ad aver tentato la fuga, si è anche rifiutato più volte di sottoporsi all'alcoltest, per questo gli agenti hanno dovuto richiedere al magistrato di turno Rombaldoni il prelievo coatto al fine di verificare le condizioni psicofisiche del conducente al momento dello scontro.
L'uomo è stato quindi dichiarato in arresto e condotto ai domiciliari, in attesa di comparire davanti all'autorità giudiziaria.
Indagati per omissione di soccorso anche i tre amici che viaggiavano in auto con lui.
Gli accertamenti della Polizia Municipale proseguiranno nei prossimi giorni per delineare precisamente la dinamica dell'incidente. Sono in fase di acquisizione anche le immagini della videosorveglianza e i dati dall'impianto semaforico per capire se qualcuno è passato con il semaforo rosso prima dell’impatto.

< Precedente   Prossimo >
© 2018 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.