WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Colonia di Ceriale, aridatece Tosi! PDF Stampa E-mail
Scritto da red2   
lunedì, 09 ottobre 2017 21:15

LETTERE DEI LETTORI

La casa delle vacanze sociali dei veronesi in Liguria viene venduta per fare cassa. Sboarina in pochi mesi distrugge il sogno di tanti che lì hanno passato le proprie vacanze ed il futuro di altrettanti che potevano ancora andarci.
Questa è la triste verità della scelta assurda del Comune di vendere la colonia estiva di Ceriale.
L’edificio è di tre piani con un parco attorno di quattromila metri quadrati e spiaggia privata. Un gioiello sul quale da anni si riversano appetiti di vario genere. Finora il Comune di Verona aveva negato il consenso al progetto della Provincia di cedere l'immobile per sei milioni di euro per esplorare un altra strada, quella da me proposta: realizzare un sistema misto pubblico/privato consentendo al privato di ristrutturare la colonia e conseguentemente di gestirla nei prossimi anni a prezzi calmierati per gli ospiti veronesi nel periodo centrale delle ferie estive e liberamente nei mesi restanti.
L'obiettivo della proposta era e resta quello di evitare che la storia di Verona e di tanti veronesi finisse per l’incuria dei proprietari.
Sboarina in pochi mesi ha distrutto tutto, il passato ed il futuro, per non fare la fatica di verificare interessi diversi che consentissero a Verona di mantenere la proprietà. Per cosa, poi? Per poche migliaia di euro, questa è la cifra che incasserà dalla vendita che vede dividersi "il bottino" tra 98 proprietari.
Mi spiace molto, quella colonia per migliaia di anziani veronesi rappresenta anche un forte valore affettivo.
Non essere riuscito a mentenerlo a Verona dimostra di quanto sia debole il pensiero sociale di questa amministrazione. Anziché alleviare i costi delle vacanze degli anziani, li costringerà a spendere di più.
Di fronte a questa prospettiva, non senza imbarazzo, mi viene da dire: aridatece Tosi! Il che è tutto dire.

Vincenzo D'Arienzo, deputato Pd
< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.