Home arrow News, indice arrow cronaca arrow Radioattività in calo in tutto il Veneto
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Radioattività in calo in tutto il Veneto PDF Stampa E-mail
Scritto da red2   
lunedì, 09 ottobre 2017 20:49
I dati del fine settimana e di oggi confermano per il Veneto una netta diminuzione della radioattività registrata la scorsa settimana. Lo afferma l'Arpav. Le stazioni di controllo della radioattività in aria a Verona, Vicenza e Belluno avevano registrato, nel campionamento del particolato atmosferico, a partire dallo scorso 29 settembre tracce del radionuclide Ru-106. "Si conferma - scrive l'Arpav - che i livelli sono sempre stati estremamente bassi e non destavano alcuna preoccupazione sotto il profilo sanitario e ambientale. Non si conoscono tuttora le origini del fenomeno".
Tracce in quantità non consuete di Ru-106 erano state registrate in tutto il Nord Italia e in alcune nazioni confinanti, tuttavia i centri di controllo, in assenza della presenza di altri radionuclidi artificiali tipici della fissione, avevano escluso la possibilità che potessero essere conseguenza, ad esempio, di fuoriuscite da impianti nucleari.
A Verona la radioattività era stata rilevata soprattutto in zona industriale.
Ignote le cause, si presume si tratta di una conseguenza della lavorazione di metalli in qualche fonderia, ma si tratta solo di ipotesi.
< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.