Home arrow News, indice arrow cultura e spettacoli arrow Libri, la Lessinia da Risorgimento a Grande Guerra
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Libri, la Lessinia da Risorgimento a Grande Guerra PDF Stampa E-mail
Scritto da red2   
martedì, 04 aprile 2017 21:57

E’ stata presentata questo pomeriggio la pubblicazione “Oi cara mamma i baldi alpin van via – Storia di un altopiano nella Grande Guerra”, a cura di Flavio Melotti e Gianmarco Lazzarin. Il libro, uno studio di storia militare della Lessinia dal 1866 alla Prima guerra mondiale, oltre a raccogliere i documenti e gli scritti dell’epoca, rappresenta una guida agli avamposti, alle trincee, alle fortificazioni che, ancora oggi, sono viva testimonianza della Grande Guerra sull’altopiano.

Il libro è il frutto di lunghi anni di ricerca storica, naturalistica e documentaristica, effettuati da Flavio Melotti e Gianmarco Lazzarin. Il primo già presidente del Collegio Geometri di Verona, caporal maggiore di artiglieria di montagna, continua oggi la sua attività di geometra professionista e operatore naturalistico-culturale del Comitato scientifico del Cai, il secondo è professore a contratto di Geografia sociale e culturale e Topografia all’Università di Verona nonché guida ambientale escursionistica.
Il lavoro di ricerca pubblicato in quest’opera ripercorre la presenza dei militari sull’altopiano a partire dal 1866, anno in cui il Veneto divenne italiano e momento da cui cominciarono ad arrivare le prime truppe alpine, fino alla Prima guerra mondiale, quando la Lessinia divenne un baluardo difensivo contro l’impero Austro - Ungarico, solcato da strade militari, punteggiato da fortificazioni, postazioni d’artiglieria, trincee, magazzini, sedi di comando e infermerie.

< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.