Home arrow News, indice arrow Lettere dei Lettori arrow Nessuna progettualità per i parchi di Verona
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Nessuna progettualità per i parchi di Verona PDF Stampa E-mail
Scritto da Michele Bertucco   
lunedì, 20 febbraio 2017 22:36

LETTERE DEI LETTORI

Nella commissione odierna l’amministrazione ha confermato il flop del secondo bando sul Giarol Grande, che ha visto arrivare un’unica offerta, ritenuta troppo bassa (15 mila euro su una base di partenza di 54 mila), pertanto non è stata aggiudicata; si conferma inoltre la volontà di procedere ad un terzo bando, questa volta duplice: una gara per assegnare i terreni agricoli e un’altra gara per la fattoria didattica. Uno spezzatino che è logica conseguenza dell’assoluta mancanza di progettualità dell'amministrazione sui parchi cittadini. Anche i nuovi bandi saranno infatti privi di requisiti di valorizzazione sociale e culturale dell’area.
Al netto delle difficoltà oggettive nel valorizzare i parchi urbani, per cui occorrono professionalità specifiche, occorre rilevare il totale disinteresse dell’amministrazione uscente che in 10 anni di governo della città non ha trovato nemmeno il tempo per approvare i relativi piani ambientali e di gestione.
Vale inoltre osservare che il Giarol Grande è soltanto una parte, la più pregiata, di un sistema di parchi molto più esteso, faticosamente acquisiti dalle amministrazioni precedenti rendendoli patrimonio della città ma che Tosi e compagni hanno consegnato al dimenticatoio. Le ultime proposte di valorizzazione risalgono infatti all’epoca di Giacino che progettava di stiparli di piscine e attrezzature sportive come si vorrebbe fare alla Spianà escludendo con ciò la libera fruibilità delle aree da parte della cittadinanza che invece dovrebbe essere la loro funzione primaria.

Michele Bertucco, Verona Piazza Pulita
< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.