Home arrow News, indice arrow editoriali arrow Lega schizofrenica, Mandela simbolo o terrorista?
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Lega schizofrenica, Mandela simbolo o terrorista? PDF Stampa E-mail
Scritto da Alberto Pavoni   
venerdì, 06 dicembre 2013 13:45


EDITORIALE

Solita roba.
Da una parte il sindaco leghista che per diventare sindaco le sparava più grosse di Bertoldo, salvo poi adesso atteggiarsi a democristiano, dall'altra il resto della Lega che rimane fedele alle origini.
Un caso di schizofrenia politica incurabile.
I commenti poche ore dopo la morte di Nelson Mandela ne sono l'ultimo esempio.

Mandela? Per Flavio Tosi, già condannato per propaganda di idee fondate sull'odio e sulla superiorità etnica e razziale, Mandela era un " simbolo della lotta per i diritti umani e nostro cittadino onorario" Così scrive nella lettera di condoglianze all’Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica in Italia. “A nome dell’Amministrazione Comunale di Verona, della cittadinanza tutta e mio personale esprimo i sentimenti di profondo cordoglio. Con commozione partecipo al dolore di tutto il popolo del Sud Africa, al quale sono particolarmente vicino”.
Negli stessi minuti,  Francesco Vartolo, consigliere di Circoscrizione per la Lega a Verona, postava su Facebook: "Finalmente il terrorista Mandela, belva assetata di sangue bianco trasformato in eroe dalla propaganda mondialista, si troverà di fronte a tutta la gente che ha fatto ammazzare". "Con le bombe nelle chiese o con i copertoni incendiati intorno al collo". "Spesso - ha poi detto -ci si dimentica che a causa del movimento da lui fondato, è in atto un genocidio dei boeri e dei popoli bianchi in Sudafrica".
Insomma, il solito fritto misto, Lega di lotta e di governo.

 

< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.