Home arrow News, indice arrow editoriali arrow Non pago di leggere: contro la tassa sulla lettura
WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB
Non pago di leggere: contro la tassa sulla lettura PDF Stampa E-mail
Scritto da Fla.Fil.   
venerdì, 04 marzo 2005 04:50
Indice degli Articoli:
Non pago di leggere: contro la tassa sulla lettura
Pagina 2
Pagina 1 di 2
L' Unione Europea ha aperto un procedimento di infrazione contro alcuni paesi europei, tra cui l'Italia, "colpevoli" di non aver introdotto la remunerazione degli autori e degli editori per i prestiti effettuati in biblioteca. E' una misura che si inscrive in un quadro generale di attacco al diritto di leggere e di consumare cultura, musica, informazione. Già la cosiddetta EUCD, con le leggi di armonizzazione derivate, aveva pesantemente limitato le possibilità del diritto di copia e aveva introdotto la logica del consumo a scadenza dei prodotti (così, d'ora in avanti, chi acquisterà un e-book, un sw, un cd, un dvd, non avrà mai la certezza di poterlo utilizzare a distanza di anni o cambiando lettore, computer, palmare: è la civiltà dell'"inchiostro simpatico", come è stata simpaticamente definita).


< Precedente   Prossimo >
© 2017 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.