WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Zaia, no spending review a chi ha conti in ordine
Scritto da red2   
lunedì, 30 marzo 2015 23:44
"Una spending review seria non deve incidere in alcun modo su nessuna amministrazione con i conti in ordine, quindi non sulla Regione Veneto e in particolare sulla sua sanita', non sulla miriade di Comuni veneti, di ogni colore politico, che sanno ben amministrare. Per tutti va invece sbloccato il Patto di Stabilita', perche' ognuno possa spendere per i propri cittadini i soldi che ha". A sottolinearlo il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, rispetto alle scadenze previste dalla spending review e alle dichiarazioni che da giorni, e da piu' parti, indicano i costi standard come unico criterio per individuare i possibili risparmi. Per il presidente del Veneto, dunque, "e' arrivato il momento di farlo davvero" e ha ricordato anche come "utilizzando i nostri parametri amministrativi, lo Stato risparmierebbe non meno di 30 miliardi l'anno e non servirebbe alcun taglio".
"Se Gutgeld e tutto il Governo tradurranno in atti concreti quanto detto - aggiunge Zaia - avranno nel Veneto un formidabile alleato, ma se ci accorgeremo che, come e' stato finora, si tratta di sole parole, troveranno il peggiore dei nemici sulle barricate con ogni mezzo, purche' lecito".
"Mettiamo a disposizione tutte le nostre buone pratiche - conclude Zaia - e lavoriamo quotidianamente per limare anche quei pochi euro che e' ancora possibile limare in Veneto, ma non accettiamo ne' il taglio di 240 milioni alla sanita', ne' interventi di alcun tipo su Enti Locali virtuosi".
Lega, Bossi tende la mano a Tosi
Scritto da red2   
lunedì, 30 marzo 2015 23:42
"Se Tosi mi scrive lo faccio rientrare". Lo ha detto Umberto Bossi a Bergamo nel corso della festa per i 30 anni della Lega. "Non lo avrei mai fatto uscire in campagna elettorale - ha proseguito il senatùr - sarei stato più cauto. Sono io che decido sulle espulsioni. Scriva a me per rientrare". Bossi ha quindi sottolineato che l'allontanamento di Tosi - è da considerarsi "uno svarione".
Tosi ha risposto subito: "No grazie":
"Ormai vado avanti" ha chiuso il sindaco.
Incidente stradale, paura per i calciatori greci di Hellas e Chievo
Scritto da red2   
lunedì, 30 marzo 2015 23:19
Tanta paura ma fortunatamente nessuna conseguenza per tre giocatori greci militanti in Serie A.
Panagiotis Tachtsidis e Vangelis Moras dell'Hellas Verona e Ioannis Fetfatzidis del Chievo sono rimasti coinvolti in un incidente stradale a Budapest, in Ungheria, dove si trovano dopo aver disputato, ieri, il match valido per le qualificazioni ad Euro 2016 tra la nazionale di casa e gli ellenici.
I tre giocatori, riporta la stampa greca, si stavano recando in taxi all'aeroporto, dove li attendeva il volo per l'Italia, quando sono rimasti coinvolti in uno scontro con un'altra vettura. Uno dei due conducenti è morto.
Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente, anche se sembra che la causa dello schianto sia un colpo di sonno. Per i tre giocatori solo alcuni punti di sutura e tanto spavento. "Fetfatzidis, Moras e Tachtsidis stanno bene - ha chiarito la Federcalcio ellenica - I dirigenti sono in costante contatto con loro".
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 5822
© 2015 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.